Allegra, la figlia di Byron di Iris Origo – Skira

Irene Nemirosky, che aveva avuto una madre da cui non si era sentita amata,  si domandava che senso avesse fare figli per poi non amarli.
Interrogativo che in questo libro non trova risposta.

Il frutto non desiderato di un fugace flirt estivo diventa un giocattolo tra le mani di genitori egocentrici e disattenti.

Il padre, il tanto osannato Lord Byron, viene dipinto come un despota sciocco. Contento che la figlia gli somigli, le concederà solo il nome Biron e non Byron perché bastarda. Desira farla diventare monaca perché una tale figura ancora manca nella sua famiglia.

La madre, disperata per aver perduto l’amore del poeta maledetto, gliela affida sperando di tenerlo legato a se. Tranne poi pentirsi quando è troppo tardi.

La piccola Allegra non sembra risentire di tali vicissitudini fino all’epilogo finale, molto adatto all’epoca romantica in cui la storia si svolge.

Mi ha incuriosito più la scrittrice che non la sua opera. Figlia di genitori amici di Edith Wharton e Bernard Berenson, faceva parte di quel giro di espatriati anglosassoni che all’inizio del secolo scorso compravano ville Medicee a prezzo di saldo e s’installavano nelle campagne toscane contribuendo ad alimentarne il mito.

Allegra

Irene Nemirovsky, who had had a mother from which she had not felt loved, pondered what sort of had to have children and then not love them. Question that is not answered in this book .

The unwanted fruit of a brief summer affaire becomes a toy in the hands of self-centered and inattentive parents.

The father, the much lauded Lord Byron, is portrayed as a silly despot. He is glad that his daughter looks like him, although he only granted the name Biron and not Byron to her because she is bastard. He wants she becomes a nun because such a figure is still missing in his family

The mother, in despair at having lost the love of the damned poet, entrusts her daughter to him hoping to keep him tied to herself. Except then repent when it is too late .

Little Allegra does not seem to be affected by such vicissitudes until the epilogue, very suitable for the romantic era in which the story takes place.

I was most intrigued by the writer than her work. Her parents were friends of Edith Wharton and Bernard Berenson. She was part of Anglo Saxon expatriates who bought at the beginning of the last century Medici villas to balance price and they set in the Tuscan countryside helping to build the myth.

Demetrio Canale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...