Atlante degli abiti smessi di Elvira Seminara – Einaudi

Ogni vita, ogni cosa vuole essere vissuta, lacerata. Ed io che incollo le tazzine rotte, che faccio rammendare i vestiti strappati mi sono spaventato ma anche incuriosito alle vicende di Eleonora.

Vestiti senza istruzioni, borse pedanti, gonne senza ganci, colletti stirati fanno parte di un catalogo di abiti vari che Ella compila per la figlia lontana  nella speranza di riconquistarne l’affetto.

foto (1)

La vanità, arma potente e spesso disprezzata, viene usata dalla madre per dipanare il complesso rapporto che ha con la figlia sperando di trasmetterle il proprio testamento morale.

Capita che alcuni libri, scritti egregiamente, abbiano un contenuto zoppicante. Altri costruiti in modo complicato raccontano storie intense. Qui non ho amato l’elenco ma alla fine mi è piaciuta la storia anche grazie ad un finale aperto che ne strappa il velo di malinconia che l’avvolge.

Demetrio Canale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...